Tag: nuove generazioni

kore

KORE – Spettacolo per attrice e tablet

KORE – Spettacolo per attrice e tablet

Ma dove siamo finiti? Questo non è uno spettacolo: lo ammette candidamente la protagonista di questa storia, che – più ambigua della Gioconda – ci dà il benvenuto a qualcosa che potrebbe essere «una simulazione di volo, un corso di formazione prematrimoniale, post matrimoniale e anti panico: pacchetto unico per gestire senza isterie ogni tipo di rapimento, morte compresa». È difficile orientarsi di fronte a questa rappresentante di una compagnia aerea che è anche una compagnia teatrale o forse un servizio traghettamento iniziato alcuni millenni fa da un vecchio barbuto e scorbutico chiamato Caronte. Eh sì. Perché la vera protagonista di questa storia è proprio lei: la porta. Una porta socchiusa, misteriosa, posta chissà dove ma che – al momento opportuno – ci compare davanti: la porta tra l’al di qua e l’al di là. E non stiamo parlando di una questione metafisica o religiosa: ognuno di noi, comunque la pensi, un giorno ha avuto o avrà paura di morire, ha perso una persona cara e una notte ne ha sognato il fantasma e sulla soglia di quella porta si è fermato, mano nella mano con chi non c’è più. Kore racconta il distacco, in ogni sua declinazione. Con un po’ di ironia, disincanto dolcezza e comprensione, forse, possiamo vivere tutti un po’ meglio. Quello di Demetra e Persefone è uno dei grandi miti classici. L’attrice racconta mentre lei stessa crea la scenografia scegliendola nelle foto e nei video presenti nel suo tablet. Un video proiettore collegato al tablet proietta su volumi e piani così l’attrice si muove all’interno di un “paesaggio” immersivo.

di
Francesco Niccolini
con
Vania Pucci
immagini
Ines Cattabriga
luci e suoni
Saverio Bartoli
fascia d’età
dagli 11 anni
tecnica utilizzata
attore e immagini
foto di scena
Sanzio Fusconi

Trame su Misura

TRAME SU MISURA

CAPRETTA GIULIETTA E LUPO ROMEO – CASA DI PAGLIA, CASA DI LEGNO E CASA DI MATTONI
Trame su misura è un progetto teatrale composto da differenti spettacoli incentrati su testi, editi e inediti, di Renzo Boldrini che riscrive in chiave contemporanea alcune famose fiabe. Utilizzando un originale stile scenico che “mixa” lettura ad alta voce, narrazione teatrale, disegno e composizione grafica dal vivo, videoproiezione ed animazione di figure e oggetti. Si raccontano due storie. Il lupo e i sette capretti, ripensata in chiave ironica immaginando sette caprette, sorelle di particolare bellezza, fra le quali spicca Giulietta la capretta nera che grazie alla sua sfumatura di colore eviterà che il lupo Romeo divori le sette sorelle: lui rimane abbagliato da Giulietta, da tanta bellezza decidendo di mangiare solo la capretta nera…. ma con gli occhi!!! Una fiaba dove trionfa l’amore a dispetto delle differenze di colore, aspetto e provenienza. Ne I tre porcellini, il lupo, come se conoscesse già il copione della storia, inizia il suo attacco dalla casa di mattoni, passando senza incidenti dal camino, per distruggere poi la casa di legno e, dopo aver gustato i due primi fratelli, dirigersi verso la casa di paglia del più piccolo dei porcelli. Ma ecco il colpo di scena: il porcellino non ha paura e sfida il lupo a chi ha più fame.
Chi mangia di più nel bosco fra il lupo o il maiale?

di
Renzo Boldrini
con
Renzo Boldrini
immagini dal vivo
Daria Palotti
fascia d’età
3 – 8 anni
tecnica utilizzata
attore e immagini dal vivo
foto di scena
Sanzio Fusconi

TRAILER

Come Leonardo

COME LEONARDO

Il 2019 è il cinquecentenario della morte del Genio per antonomasia, Leonardo da Vinci.
Uno straordinario artista, ingegnere, scienziato, ma soprattutto uno straordinario visionario capace di vedere oltre il vedibile, nel tempo e nello spazio.
Leonardo è stato esploratore nei più diversi campi della ricerca tecnico scientifica e ha immaginato strumenti e tecniche che sono, in termini rudimentali, gran parte del nostro presente tecnologico.
Ha immaginato l’uomo volare grazie a protesi e marchingegni illustrati in alcuni fra i suoi più celebri schizzi e disegni, ha immaginato macchine da guerra e marchingegni per la tessitura o per l’ottica oltre che studiare il corpo umano come la macchina perfetta.
Leonardo visionario, dote necessaria allo scienziato che inventa ipotesi, all’artista che immagina mondi, al bambino che ogni giorno esplora, scopre il paesaggio, geografico e sociale, che lo circonda. Un viaggio di conoscenza che il bambino compie mischiando reale e possibile, utilizzando la sua attitudine alla simulazione, al gioco come prima palestra di esplorazione e conoscenza simbolica del mondo.
Gli spettatori partecipano ad un esperimento in cui si esamina una macchina che si pensa sia appartenuta a Leonardo… Attraverso questa macchina il pubblico entra in contatto con il genio e ne scopre aspetti più o meno conosciuti, grazie ad un personaggio tale Giacomo Caprotti aiutante del grande maestro.
Come nella tradizione della compagnia il lavoro attoriale interagisce con proiezioni d’immagini realizzate “in diretta” tramite varie tecniche di composizione e proiezione.

di
Renzo Boldrini
regia
Vania Pucci
con
Tommaso Taddei
animazioni digitali
Ines Cattabriga
audio e luci
Saverio Bartoli
elementi scenografici realizzati da
Simone Gasparri
fascia d’età
6 – 10 anni
tecnica utilizzata
attore e immagini

TRAILER

Il Baule dei Sogni – Santa Maria a Monte 2019/20

Il Baule dei sogni festeggia un traguardo da record con trentaquattro anni di attività. Si tratta di una delle proposte di teatro per le nuove generazioni più importanti del panorama teatrale regionale e nazionale, al quale partecipano compagnie selezionate nel panorama professionale più qualificato del teatro per le nuove generazioni. Il Baule dei sogni è la prima rete teatrale di teatro per le nuove generazioni nata in Toscana, alla quale, oltre al comune di Santa Croce sull’Arno, aderiscono i comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli Val d’Arno, San Miniato e Santa Maria a Monte, e prevede spettacoli la domenica a Santa Croce e il sabato a Santa Maria a Monte, in orario pomeridiano.
Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it

Il Baule dei Sogni – Santa Croce sull’Arno 2019/20

Il Baule dei sogni festeggia un traguardo da record con trentaquattro anni di attività. Si tratta di una delle proposte di teatro per le nuove generazioni più importanti del panorama teatrale regionale e nazionale, al quale partecipano compagnie selezionate nel panorama professionale più qualificato del teatro per le nuove generazioni. Il Baule dei sogni è la prima rete teatrale di teatro per le nuove generazioni nata in Toscana, alla quale, oltre al comune di Santa Croce sull’Arno, aderiscono i comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli Val d’Arno, San Miniato e Santa Maria a Monte, e prevede spettacoli la domenica a Santa Croce e il sabato a Santa Maria a Monte, in orario pomeridiano.
Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it

Stasera pago io – Santa Croce sull’Arno 2019/20

Decima edizione della rassegna dedicata alle famiglie Stasera pago io! un progetto speciale pensato e strutturato da Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Giallo Mare Minimal Teatro. Stasera pago io! è certamente uno degli appuntamenti più attesi del Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno e propone la formula del fantassegno (denaro virtuale che non comporta nessuna spesa), ovvero pagano solo i bambini, che con un biglietto da 5 euro portano a teatro i propri familiari, i quali muniti di fantassegno possono entrare gratis e godere dello spettacolo.
Il progetto mira a coinvolgere i bambini, le scuole e le famiglie, affinché il teatro sia vissuto non come un’occasione speciale, ma come una necessità, una buona abitudine per tutti. Anche l’orario degli spettacoli, le 21.00, è inconsueto per rassegne dedicate ai bambini e alle loro famiglie.
Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it

Su il sipario! – Castelfiorentino 2019/20

Si rivolge alle famiglie e ai ragazzi la rassegna di teatro Su il Sipario! al via al Teatro del Popolo di Castelfiorentino. Il ciclo di spettacoli domenicali rivolto ai più piccoli.
Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it

Stasera pago io – Castelfiorentino 2019/20

Continua, al Teatro del Popolo di Castelfiorentino, la rassegna di spettacoli dedicati alle famiglie Stasera pago io!, un fantastico viaggio fra i personaggi delle fiabe di ogni tempo. Il progetto, pensato da Fondazione Toscana Spettacolo onlus con la collaborazione di Giallo Mare Minimal Teatro, prevede che i soli spettatori paganti siano i più piccoli. Con una banconota da cinque euro i bambini possono assistere agli spettacoli, mentre gli accompagnatori (genitori, nonni, zii…), grazie alla ormai tradizionale formula del fantassegno (denaro virtuale che non comporta nessuna spesa), possono entrare come ospiti dei piccoli.
La collaborazione tra FTS e Giallo Mare mira a coinvolgere tutti i bambini, tutte le scuole e tutte le famiglie del territorio grazie a una visione interculturale e multietnica, nella quale anche la diversità è un valore formativo di riferimento.
Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it

Piccolo Genio 2019/20

“A Vinci, città di Leonardo tutto è geniale! Anche il teatro che, oltre a presentare e raccontare storie, propone piccoli giochi ed esperimenti scientifici o poetico-scientifici.
Leonardo osservava i suoi simili donne e uomini, faceva i loro ritratti, alcuni dei quali sono opere bellissime e molto conosciute come la Gioconda. Amava disegnare le facce più strane e grottesche mentre le persone urlavano, ridevano, mangiavano…
Leonardo amava esplorare e si faceva tante domande sul mondo, sulla natura e sugli uomini e anche noi dovremmo imparare ad esplorare il mondo e ad amarlo e soprattutto a non a non averne paura!
Leonardo ama esplorare il mondo e si fa tante domande sul mondo, sulla natura e sugli uomini e anche noi dovremmo imparare ad esplorare il mondo e ad amarlo e a non averne paura!
Nelle 4 domeniche alle ore 16,30 si presentano 4 fantastici e anche un po’ geniali, spettacoli teatrali rivolti ai ragazzi dai 3 ai 10 anni.
Subito dopo lo spettacolo potremmo provare a fare esperimenti e giochi “geniali” insieme ai nostri assistenti che di geni se ne intendono. E alla fine potrete avere il diploma di “Piccolo Genio”.
Sarete all’altezza? Ci volete provare? Allora non vi resta che cercare i nostri assistenti divertenti e un po’ matti che irromperanno nelle scuole del territorio e nel Centro Commerciale Coop di Empoli e nel Negozio Coop di Sovigliana. Occhi e orecchie aperte. Stiamo reclutando Piccoli Geni, vuoi essere tu il prossimo Filippo da Vinci? E tu Sofia sei abbastanza geniale? Vuoi diventare Sofia da Vinci? Segnatevi le date!!!”

Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it.
Oppure: Ufficio Turistico – tel. 0571/933285 – email: ufficioturistico@comune.vinci.fi.it e Fondazione Toscana Spettacolo Onlus – web: https://www.toscanaspettacolo.it

Teatri di Confine 2019/20

Torna al Minimal Teatro di Empoli, dopo il grande successo dello scorso anno, la rassegna Teatri di confine, rassegna teatrale serale dedicata ai bambini e alle loro famiglie, promossa da Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Comune di Empoli e Giallo Mare Minimal Teatro.
In programma quattro spettacoli, tutti di venerdì, dedicati ai bambini e alle famiglie in orario serale, alle 21.00.
Dopo ogni spettacolo ci sarà il dolce della buonanotte offerto dalla sezione soci Coop di Empoli.
Biglietto posto unico 7€.
Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it. Si ricorda che è gradita la prenotazione.