Tag: stagioni

Home

In ottemperanza al DPCM emanato il 24 ottobre 2020 sono sospesi gli spettacoli teatrali aperti al pubblico fino al 24 novembre 2020, nella fattispecie le rassegne di Teatro contemporaneo, Teatri di confine e DireFareTeatrare.
Le leggi ci sono e le rispettiamo, ma la chiusura dei teatri e dei cinema proprio non la comprendiamo. Secondo noi è una scelta sbagliata e grave, perché non tiene conto di fattori cruciali: lo straordinario lavoro di adeguamento alle normative anti/covid degli spazi teatrali, sia quelli destinati all’ospitalità del pubblico, sia quella dedicata agli artisti e più in generale ai lavoratori che operano quotidianamente nei teatri.
Un lavoro che ha garantito nei teatri e nei cinema del Paese la possibilità di coniugare difesa della salute e diritto alla socialità tramite l’arte e la cultura.
In una ricerca promossa dall ‘Agis si dimostra come dal 15 giugno, data della prima riapertura dei teatri, ad oggi, in centinaia di spettacoli fatti in tutt’Italia, su 360.000 spettatori si è verificato un solo caso di contagio accertato.
Si limita, inoltre, in modo significativo il diritto alla socialità e alla cultura dell’incontro comunitario, dando spazio a paure e sospetti che sarà sempre più difficile estirpare dall’immaginario collettivo anche quando la pandemia sarà passata.
Ultimo solo in ordine di apparizione, ma preminente in termini di preoccupazioni, è il colpo che rischia di essere definitivo alle nostre imprese.
Imprese vitali, che nel periodo pre-pandemicio erano in grado di raddoppiare in termini di mercato i contributi ricevuti dalle amministrazioni pubbliche, oltre che produrre una qualità progettuale universalmente riconosciuta.
Imprese già duramente provate dagli effetti della prima chiusura, anche per le caratteristiche del lavoro dello spettacolo dal vivo, caratterizzato da una altissima presenza i lavoratori intermittenti.
Chi volesse informazioni può telefonarci allo 0571/81629-83758.

Care Amiche e Cari Amici, pensando alle bambine e ai bambini dai 2 ai 120 anni di età (che stanno GIUSTAMENTE a casa per difendere la salute di tutt*) abbiamo pensato di dare vita alla Minimal Tv. Si tratta di un palinsesto di letture, racconti e altre sorprese di un teatro in rete pensato per entrare nelle case, che ogni giorno, puntualmente alle ore 10, si arricchirà una nuova storia comunicata in forma di poesia, racconto o lettura animata.
UNA STORIA PER TE, seguici

TEATRO FRA LE GENERAZIONI

BANDI E OPPORTUNITÀ

LE RASSEGNE

TEATRI DI CONFINE Empoli

Rassegna teatrale serale dedicata ai bambini e alle loro famiglie.

PICCOLOdi GENIOo Vinci

A Vinci, città di Leonardo tutto è geniale!

STASERA PAGO IO Castelfiorentino

Rassegna di spettacoli serali dedicati alle famiglie.

SU IL SIPARIO Castelfiorentino

Rassegna domenicale pomeridiana rivolta ai ragazzi e famiglie.

IL BAULE DEI SOGNI S.ta Croce sull'Arno

Rassegna teatrale pomeridiana per ragazzi e famiglie.

IL BAULE DEI SOGNI S.ta Maria a Monte

Rassegna teatrale pomeridiana per ragazzi e famiglie.

DIRE FARE TEATRARE Empoli

Appuntamenti domenicale per ragazzi e famiglie

STASERA PAGO IO

S.ta Croce sull'Arno
Rassegna di spettacoli serali dedicati alle famiglie.

LA PROGRAMMAZIONE

TEATRO DEL POPOLO Castelfiorentino

La programmazione 2020/2021 per il Teatro del Popolo di Castelfiorentino.
SU IL SIPARIO
Castelfiorentino
La programmazione di teatro ragazzi 2020/2021
TEATRI DI CONFINE
Empoli
La programmazione per la stagione 2020/21
STASERA PAGO IO
Castelfiorentino
La programmazione di teatro ragazzi serale 2020/2021
TEATRO CONTEMPORANEO
Empoli
La programmazione per la stagione 2020/21
DIRE FARE TEATRARE
Empoli
La programmazione domenicale per la stagione 2020/21

Il Giallo Mare Minimal Teatro fin dalla sua costituzione ha realizzato un costante percorso di ricerca drammaturgica e scenica incentrata sul recupero di alcuni particolari aspetti della tradizione teatrale e su una originale rilettura della tradizione con gli strumenti della contemporaneità . Pur essendo il nucleo artistico che ha fondato la compagnia tuttora presente alla guida della struttura, Renzo Boldrini e Vania Pucci, il Giallo Mare Minimal Teatro si è sempre caratterizzato per la sua capacità di essere un punto di partenza o di coagulo di progetti (Teatro di Appuntamento, Progetto Teleracconto) che hanno visto la compagnia essere scena d’incontro fra artisti che provengono sia dal mondo del Teatro che da svariate discipline comunicative, quali le Arti plastiche e visive, la scena elettronica, il mondo del video e della musica. Incontri, segni, stimoli, pratiche mai considerate come percorsi paralleli, ma tracce, idee che aiutassero la compagnia a moltiplicare le proprie capacità di visionari della scena: Multiscena è il neologismo con cui, ormai da alcuni anni la compagnia ha battezzato questo percorso di lavoro.

Teatro Carcere

GIALLO MARE MINIMAL TEATRO
27 marzo 2020
VII Giornata Nazionale del Teatro in Carcere
in concomitanza con la 58a edizione del World Theatre Day
Una giornata strana, questa del 27 marzo, TUTTI ( o quasi tutti ) ai domiciliari. Un momento di stop, di ferma forzata, di sospensione, ci avvicina ancora di più alle detenute ed ai detenuti che fino ad oggi sono stati insieme a noi nei percorsi di Teatro Carcere che abbiamo realizzato in questi anni. E più forte di sempre il pensiero va a loro, unito sia ad un abbraccio carico di speranza sia alla certezza che il nostro lavoro insieme non si ferma; aspettiamo con pazienza e determinazione il momento di riannodare i fili e proseguire con l’attività teatrale.
Nel video, alcuni momenti dell’ultimo spettacolo realizzato dalle detenute della Casa Circondariale di Sollicciano (FI) “Fra quattro mura” per la regia di M. Teresa Delogu e Rossella Parrucci. Insieme a noi, in questa esperienza teatrale, giovani studentesse della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Firenze. Lo spettacolo è frutto del progetto di Teatro Carcere sostenuto dalla Regione Toscana.
Un gesto piccolo, quest’oggi, ricordare un momento intenso che il teatro dentro al carcere ha regalato a tutti: attrici, pubblico e operatori. Un gesto che vuole essere un auspicio, un segno di volontà, speranza e fiducia verso le detenute, e per esteso a tutta la popolazione detenuta nel nostro paese, affinché si possa tornare presto a poterci abbracciare. Che se fuori l’abbraccio vale tantissimo, dentro ad un carcere sappiamo che vale di più.

TEATRO FRA LE GENERAZIONI

BANDI E OPPORTUNITÀ

LE RASSEGNE

TEATRI DI CONFINE Empoli

Rassegna teatrale serale dedicata ai bambini e alle loro famiglie.

PICCOLOdi GENIOo Vinci

A Vinci, città di Leonardo tutto è geniale!

STASERA PAGO IO Castelfiorentino

Rassegna di spettacoli serali dedicati alle famiglie.

SU IL SIPARIO Castelfiorentino

Rassegna domenicale pomeridiana rivolta ai ragazzi e famiglie.

IL BAULE DEI SOGNI S.ta Croce sull'Arno

Rassegna teatrale pomeridiana per ragazzi e famiglie.

IL BAULE DEI SOGNI S.ta Maria a Monte

Rassegna teatrale pomeridiana per ragazzi e famiglie.

DIRE FARE TEATRARE Empoli

Appuntamenti domenicale per ragazzi e famiglie

STASERA PAGO IO

S.ta Croce sull'Arno
Rassegna di spettacoli serali dedicati alle famiglie.

LA PROGRAMMAZIONE

TEATRO DEL POPOLO Castelfiorentino

La programmazione 2020/2021 per il Teatro del Popolo di Castelfiorentino.
SU IL SIPARIO
Castelfiorentino
La programmazione di teatro ragazzi 2020/2021
TEATRI DI CONFINE
Empoli
La programmazione per la stagione 2020/21
STASERA PAGO IO
Castelfiorentino
La programmazione di teatro ragazzi serale 2020/2021
TEATRO CONTEMPORANEO
Empoli
La programmazione per la stagione 2020/21
DIRE FARE TEATRARE
Empoli
La programmazione domenicale per la stagione 2020/21

Il Giallo Mare Minimal Teatro fin dalla sua costituzione ha realizzato un costante percorso di ricerca drammaturgica e scenica incentrata sul recupero di alcuni particolari aspetti della tradizione teatrale e su una originale rilettura della tradizione con gli strumenti della contemporaneità . Pur essendo il nucleo artistico che ha fondato la compagnia tuttora presente alla guida della struttura, Renzo Boldrini e Vania Pucci, il Giallo Mare Minimal Teatro si è sempre caratterizzato per la sua capacità di essere un punto di partenza o di coagulo di progetti (Teatro di Appuntamento, Progetto Teleracconto) che hanno visto la compagnia essere scena d’incontro fra artisti che provengono sia dal mondo del Teatro che da svariate discipline comunicative, quali le Arti plastiche e visive, la scena elettronica, il mondo del video e della musica. Incontri, segni, stimoli, pratiche mai considerate come percorsi paralleli, ma tracce, idee che aiutassero la compagnia a moltiplicare le proprie capacità di visionari della scena: Multiscena è il neologismo con cui, ormai da alcuni anni la compagnia ha battezzato questo percorso di lavoro.

Logo-Giallomare

Stasera Esco

tuttodasola_meacciMERCOLEDÌ 8 LUGLIO – H. 21.30

TUTTO DA SOLA!
di e con Anna Meacci

Amo raccontare. Amo raccontare storie. Questo “amore” me l’ha trasmesso il mio babbo, molti anni fa, quando ero piccola, con le trecce lunghe e una ghigna indisponente stampata su una faccetta paffuta. Quando in casa Meacci si guardava poco la televisione ma si raccontava tanto. Si raccontava di tempi lontani e di un mondo a me sconosciuto.
Quei racconti erano le mie fiabe.
PRENOTA QUI

MERCOLEDÌ 22 LUGLIO – H. 21.30

RACCONTA UN
DIZIONARIO INESISTENTE
Stefano Massini

Così seguito in tv nei suoi monologhi del giovedì sera a “Piazzapulita”, Stefano Massini è animato da sempre da una fortissima curiosità e voglia di raccontare. Forse per questo la sua vena irresistibile di narratore si sprigiona più che mai in “Dizionario inesistente”, il libro pubblicato da Mondadori in cui lo scrittore inanella ritratti formidabili e storie avvincenti, in un crescendo fra ironia, risate, emozioni e riflessioni profonde.
PRENOTA QUI

Biglietto € 10.00 – Abbonamento 6 spettacoli € 42.00: Recital Lirico – Anna Meacci in Tutto da Sola! – Javier Girotto Trio – Tango Nuevo revisited – Stefano Massini Racconta un Dizionario Inesistente – Pontormo Sax Quartet – ORT Attack Musica da Film)

Home

In ottemperanza al DPCM emanato il 24 ottobre 2020 sono sospesi gli spettacoli teatrali aperti al pubblico fino al 24 novembre 2020, nella fattispecie le rassegne di Teatro contemporaneo, Teatri di confine e DireFareTeatrare.
Le leggi ci sono e le rispettiamo, ma la chiusura dei teatri e dei cinema proprio non la comprendiamo. Secondo noi è una scelta sbagliata e grave, perché non tiene conto di fattori cruciali: lo straordinario lavoro di adeguamento alle normative anti/covid degli spazi teatrali, sia quelli destinati all’ospitalità del pubblico, sia quella dedicata agli artisti e più in generale ai lavoratori che operano quotidianamente nei teatri.
Un lavoro che ha garantito nei teatri e nei cinema del Paese la possibilità di coniugare difesa della salute e diritto alla socialità tramite l’arte e la cultura.
In una ricerca promossa dall ‘Agis si dimostra come dal 15 giugno, data della prima riapertura dei teatri, ad oggi, in centinaia di spettacoli fatti in tutt’Italia, su 360.000 spettatori si è verificato un solo caso di contagio accertato.
Si limita, inoltre, in modo significativo il diritto alla socialità e alla cultura dell’incontro comunitario, dando spazio a paure e sospetti che sarà sempre più difficile estirpare dall’immaginario collettivo anche quando la pandemia sarà passata.
Ultimo solo in ordine di apparizione, ma preminente in termini di preoccupazioni, è il colpo che rischia di essere definitivo alle nostre imprese.
Imprese vitali, che nel periodo pre-pandemicio erano in grado di raddoppiare in termini di mercato i contributi ricevuti dalle amministrazioni pubbliche, oltre che produrre una qualità progettuale universalmente riconosciuta.
Imprese già duramente provate dagli effetti della prima chiusura, anche per le caratteristiche del lavoro dello spettacolo dal vivo, caratterizzato da una altissima presenza i lavoratori intermittenti.
Chi volesse informazioni può telefonarci allo 0571/81629-83758.

TEATRO DEL POPOLO Castelfiorentino

La programmazione 2020/2021 per il Teatro del Popolo di Castelfiorentino.
SU IL SIPARIO
Castelfiorentino
La programmazione di teatro ragazzi 2020/2021
TEATRI DI CONFINE
Empoli
La programmazione per la stagione 2020/21
STASERA PAGO IO
Castelfiorentino
La programmazione di teatro ragazzi serale 2020/2021
TEATRO CONTEMPORANEO
Empoli
La programmazione per la stagione 2020/21
DIRE FARE TEATRARE
Empoli
La programmazione domenicale per la stagione 2020/21

TEATRO FRA LE GENERAZIONI

BANDI E OPPORTUNITÀ

Il Giallo Mare Minimal Teatro fin dalla sua costituzione ha realizzato un costante percorso di ricerca drammaturgica e scenica incentrata sul recupero di alcuni particolari aspetti della tradizione teatrale e su una originale rilettura della tradizione con gli strumenti della contemporaneità . Pur essendo il nucleo artistico che ha fondato la compagnia tuttora presente alla guida della struttura, Renzo Boldrini e Vania Pucci, il Giallo Mare Minimal Teatro si è sempre caratterizzato per la sua capacità di essere un punto di partenza o di coagulo di progetti (Teatro di Appuntamento, Progetto Teleracconto) che hanno visto la compagnia essere scena d’incontro fra artisti che provengono sia dal mondo del Teatro che da svariate discipline comunicative, quali le Arti plastiche e visive, la scena elettronica, il mondo del video e della musica. Incontri, segni, stimoli, pratiche mai considerate come percorsi paralleli, ma tracce, idee che aiutassero la compagnia a moltiplicare le proprie capacità di visionari della scena: Multiscena è il neologismo con cui, ormai da alcuni anni la compagnia ha battezzato questo percorso di lavoro.