Care Amiche e Cari Amici, pensando alle bambine e ai bambini dai 2 ai 120 anni di età (che stanno GIUSTAMENTE a casa per difendere la salute di tutt*) abbiamo pensato di dare vita alla Minimal Tv. Si tratta di un palinsesto di letture, racconti e altre sorprese di un teatro in rete pensato per entrare nelle case, che ogni giorno, puntualmente alle ore 10, si arricchirà una nuova storia comunicata in forma di poesia, racconto o lettura animata.
UNA STORIA PER TE, seguici

TEATRO FRA LE GENERAZIONI

BANDI E OPPORTUNITÀ

LE RASSEGNE

TEATRI DI CONFINE Empoli

Rassegna teatrale serale dedicata ai bambini e alle loro famiglie.

PICCOLOdi GENIOo Vinci

A Vinci, città di Leonardo tutto è geniale!

STASERA PAGO IO Castelfiorentino

Rassegna di spettacoli serali dedicati alle famiglie.

SU IL SIPARIO Castelfiorentino

Rassegna domenicale pomeridiana rivolta ai ragazzi e famiglie.

IL BAULE DEI SOGNI S.ta Croce sull'Arno

Rassegna teatrale pomeridiana per ragazzi e famiglie.

IL BAULE DEI SOGNI S.ta Maria a Monte

Rassegna teatrale pomeridiana per ragazzi e famiglie.

DIRE FARE TEATRARE Empoli

Appuntamenti domenicale per ragazzi e famiglie

STASERA PAGO IO

S.ta Croce sull'Arno
Rassegna di spettacoli serali dedicati alle famiglie.

LA PROGRAMMAZIONE

TEATRO DEL POPOLO
Castelfiorentino
Stagione 2021/ 2022
TEATRO G. VERDI
Santa Croce sull'Arno
Stagione 2021/ 2022
TEATRI DI CONFINE
Empoli
Stagione 2021/ 2022

Il Giallo Mare Minimal Teatro fin dalla sua costituzione ha realizzato un costante percorso di ricerca drammaturgica e scenica incentrata sul recupero di alcuni particolari aspetti della tradizione teatrale e su una originale rilettura della tradizione con gli strumenti della contemporaneità . Pur essendo il nucleo artistico che ha fondato la compagnia tuttora presente alla guida della struttura, Renzo Boldrini e Vania Pucci, il Giallo Mare Minimal Teatro si è sempre caratterizzato per la sua capacità di essere un punto di partenza o di coagulo di progetti (Teatro di Appuntamento, Progetto Teleracconto) che hanno visto la compagnia essere scena d’incontro fra artisti che provengono sia dal mondo del Teatro che da svariate discipline comunicative, quali le Arti plastiche e visive, la scena elettronica, il mondo del video e della musica. Incontri, segni, stimoli, pratiche mai considerate come percorsi paralleli, ma tracce, idee che aiutassero la compagnia a moltiplicare le proprie capacità di visionari della scena: Multiscena è il neologismo con cui, ormai da alcuni anni la compagnia ha battezzato questo percorso di lavoro.