NUOVA STAGIONE TEATRALE 2016/2017

TEATRO DEL POPOLO DI CASTELFIORENTINO

150 anni portati bene!
Un bel traguardo i 150 anni di vita del Teatro del Popolo, celebrare un simile anniversario è impresa ardua ed emozionante insieme: un luogo che ha svolto attività, ha ospitato spettacoli, è stato punto di riferimento per una comunità, un teatro che ha visto modificarsi intorno il mondo, le relazioni, la socialità, la cultura e di conseguenza ha visto modificare il modo di fare spettacolo, il modo di rapportarsi al pubblico, un teatro testimone di tanta storia. Per festeggiare oltre a un cartellone pieno di grandi spettacoli e di artisti di fama internazionale, si dedica una sezione proprio ad appuntamenti che sottolineano alcuni momenti della storia del Teatro italiano, la commedia dell’arte, testi del nobel Dario Fo, il teatro di Eduardo de Filippo, e infine il connubio degli ultimi anni tra il teatro e la TV. Inoltre una produzione, con allievi attori e professionisti, intreccerà la storia del teatro Italiano con quella del Teatro del Popolo. In questo libretto troverete attrici ed attori famosi ma soprattutto molto bravi.


LABORATORI TEATRALI EMPOLI, CASTELFIORENTINO, SANTA CROCE SULL’ARNO

PROPOSTA STAGIONE 2016/2017

stock-vector-vintage-stage-with-red-curtains-and-marquee-sign-retro-movie-club-275904149La proposta formativa di questa stagione teatrale che Giallo Mare Minimal Teatro rivolge al territorio è ampia e articolata. Ognuno dei percorsi proposti cerca di rispondere a una domanda di partecipazione e crescita culturale che è sempre viva, anzi forse oggi più che mai, a fronte di una apparente egemonia della televisione o del computer, mezzi che certo amplificano il numero di notizie, informazioni e contatti che possiamo avere, ma che non aiutano a porre al centro della comunicazione la persona, sia bambino che ragazzo, che adulto. I corsi che vengono proposti, pur differenziandosi per meglio conformarsi alle diverse esigenze, si propongono di creare terreni di formazione e consapevolezza delle possibilità espressive e comunicative di ciascuno dei partecipanti ai corsi.

Clicca qui per maggiori informazioni


“Gonfiò le acque, il fiume, furente, sollevò le onde sconvolte”. Questa citazione come suggestione di partenza per un progetto teatrale e formativo per il 50° anniversario dell’alluvione del 1966, non solo ricordo ma anche riflessione attuale sulla sulla relazione tra uomo e fiume e, in più generale, tra uomo e natura. Il lavoro teatrale prevede uno sviluppo in due tranche, l’anteprima c’è stata il 14 maggio ed è partita dal ponte Sull’Arno fino ad arrivare in centro, proprio come il percorso che fece l’acqua in quel lontano 1966 e la seconda tranche vicino alla fatidica data del 4 novembre, in cui il Progetto River Dreams si dispiegherà in tutta la sua completezza realizzando una pacifica “invasione” teatrale nel centro storico di Empoli. River Dreams è un progetto di educazione teatrale promosso dal Comune di Empoli, Regione Toscana e Fondazione Toscana Spettacolo; coordinato, diretto e realizzato da Giallo Mare Minimal Teatro. Oltre 150 ragazzi coinvolti: studenti del Liceo Virgilio e della scuola secondaria di primo grado Busoni-Vanghetti e gli allievi del laboratorio teatrale adolescenti del Minimal Teatro.



IL FUTURO HA MEMORIA

Il progetto IL FUTURO HA MEMORIA vuole mettere in gioco ed in scena il tema del confronto e dell’inclusione culturale partendo dalla prima linea della scuola, teatro del presente come laboratorio creativo sulle dinamiche future, per utilizzare vari luoghi pubblici del territorio (teatri, biblioteche, centri sociali,…) come scena diffusa di attività performative che sappiano coinvolgere professionisti delle arti della scena insieme a spett’attori bambini, ragazzi, adulti immigrati ed italiani. Nella nostra azione, due parole: muro e viaggio.
MURO: le cronache di questi giorni ( muri e reticolati costruiti alle frontiere europee) fanno saltare alla mente l’immagine del muro, dei tanti muri costruiti per dividere, separare, proteggere. Un ulteriore approfondimento e il Muro diventa simbolo e metafora di molti, più vasti e più complessi temi.
VIAGGIO: il viaggio, come nel caso delle migrazioni, spostamento da un paese ad un altro, ma anche concetto metaforico di ricerca interiore.
Clicca qui per scaricare la brochure