teatro_EXC

La struttura vide la luce all’inizio del ‘900 per iniziativa di Antonio Gazzeri come sala cinematografica che successivamente venne dotata anche di un palcoscenico. Con la sua ampia sala rettangolare e la galleria ha costituito l’unico spazio capace di ospitare compagnie teatrali. Attività cinematografica e teatrale si sono alternate nella sua storia e anche oggi il Teatro Excelsior è caratterizzato da una vivace attività: ospita ogni anno le compagnie di giro della prosa, ma anche musical e concerti. La nuova disposizione degli spazi, concepita secondo una logica di multisala, vede all’interno dei locali un secondo spazio, utilizzabile per spettacoli di teatro per ragazzi, per monologhi e per concerti, con circa 250 posti a sedere.

il programma:

 

Bella figura

lunedì 5 novembre 2018 alle 21:00

di Yasmina Reza

con Anna Foglietta, Paolo Calabresi, Anna Ferzetti, David Sebasti
e con Simona Marchini
produzione Gli Ipocriti – Melina Balsamo
Lo spettacolo è tratto da un testo di Yasmina Reza, per la prima volta presentato sulle scene italiane e vanta un cast stellare:  Anna Foglietta, Francesco Scianna, Anna Ferzetti, Paolo Calabresi e Simona Marchini. Artisti diretti da Roberto Andò in una vicenda strutturata su una ragnatela d’incomprensioni che rapidamente degenerano mettendo a nudo le debolezze, le nevrosi, le passioni dei personaggi in scena.

Le rane

lunedì 19 novembre 2018 alle 21:00di Aristofane
con Salvo Ficarra, Valentino Picone
produzione INDA – Istituto Nazionale del Dramma Antico
È uno spettacolo che vanta un cast imponente: 22 elementi artistici e 6 tecnici, fra i quali spiccano i nomi dei due protagonisti Ficarra e Picone e del regista Giorgio Barberio Corsetti. È la ripresa riallestita appositamente per essere presentata nei teatri di uno spettacolo che ha debuttato con straordinario successo al Teatro Greco di Siracusa. Una produzione che ha messo d’accordo pubblico e critica su come si riesca a far ridere intelligentemente con un testo di 2500 anni fa, come le Rane di Aristofane. Una vicenda di  uomini e dei, qui accompagnata dalla musica  dal vivo eseguita dal gruppo dei Sei Ottavi, che narra di Dioniso, il dio greco del teatro, che si reca nell’oltretomba per riportare in vita Euripide in perenne lite con Eschilo per il primato come miglior poeta. Ovviamente una serie di vicende  porteranno  Dioniso a prendere altre decisioni.

Suoniemozioni

martedì 11 dicembre 2018 alle 21:00
di e con Maria Cassi
produzione Compagnia Maria Cassi

Maria Cassi, autrice ed interprete di questo spettacolo, è una funambola dell’arte mimica e della più sofisticata “clownerie”. Un’ attrice capace di far ridere la platea fino alle lacrime, raccontando la quotidianità che ci circonda con i suoi personaggi che come per magia, grazie solo ad un ‘improvvisa postura del corpo, una smorfia, un guizzo vocale compaiono davanti a noi. Personaggi che potrebbero essere usciti dalla poetica di Zavattini o il primo Fellini. La Cassi usa un vocabolario di scena che è un guazzabuglio d’ italiano, di fiorentino più o meno marcato, francese o inglese maccheronico, onomatopee da cartone animato, giapponese onirico il tutto frullato in un “gramelot” degno della scuola di Dario Fo. In SuoniEmozioni la Cassi, accompagnata alla chitarra dal bravo Marco Poggiolesi, indaga l’universo musicale/canoro legato al mitico duo aurorale Battisti-Mogol che ha fatto da sfondo a differenti generazioni di giovani per i loro primi innamoramenti, baci e tradimenti. Vicende, atmosfere ed emozioni che l’attrice fiorentina utilizza per costruire le sue irresistibili “gag”

Tempo di Chet

giovedì 24 gennaio 2019 alle 21:00
Paolo Fresu
testo Leo Muscato, Laura Perini
musiche originali Paolo Fresu
produzione Teatro Stabile di Bolzano
Una produzione che sperimenta una fusione scenica particolare di teatro e musica e fa interagire in scena, dal punto di vista artistico, due differenti formazioni.  Quella teatrale è capitanata da Alessandro Averone, attore diplomato alla scuola nazionale di arte drammatica, forte di una consistente esperienza teatrale ma  più noto al grande pubblico per il suo lavoro nelle “fiction” televisive (Il Paradiso delle Donne,  La Squadra, R.I.S, Carabinieri). La parte musicale vede Paolo Fresu, uno dei più famosi interpreti della scena jazz europea, come “leader” di un trio musicale d’eccezione. In questo spettacolo incentrato sulla vita di Chet Baker, un mito del jazz del novecento, la musica non è certo mera colonna sonora, ma vero e proprio testo che si fonde a quello recitato dagli attori. Un omaggio fra teatro e musica che ripercorre la vita di questo grande musicista da quando, bambino, ebbe in dono una tromba dal padre a quando pose fine alla sua vita in un albergo di Amsterdam.

Questi fantasmi!

martedì 19 febbraio 2019 alle 21:00
di Eduardo De Filippo
con La Compagnia di Teatro
di Luca De Filippo
regia Marco Tullio Giordana
produzione Elledieffe – La Compagnia di Teatro
Gianfelice Imparato e la vedova di Luca De Filippo sono la compagnia erede legittima dello straordinario patrimonio delle opere di Eduardo.  Sono i primi attori di una solida compagine di nove interpreti che portano in scena uno dei capolavori di De Filippo  qui diretti da Marco Tullio Giordana. Una storia ambientata nella Napoli dell’immediato dopoguerra ambientata nei locali di un vecchio palazzo si svolge l’azione scenica. Pasquale, il nuovo inquilino del palazzo, vuole trasformare gli spazi appena affittati per fare una pensione, guadagnare un bel gruzzolo e così riconquistare stima ed amore della moglie Maria. Ma in quella casa, sfruttando una vecchia leggenda che grava sul palazzo, si finge fantasma Alfredo, amante della moglie Maria, che vuole usare il suo denaro per allontanare Pasquale da sua moglie Maria. Una vicenda sospesa fra commedia e dramma, magistralmente interpretata da questa straordinaria compagnia.

Don Chisciotte

giovedì 28 marzo 2019 alle 21:00
adattamento Francesco Niccolini
liberamente ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra
con Alessio Boni, Serra Yilmaz
produzione Nuovo Teatro, coproduzione, Fondazione Teatro della Toscana
Il capolavoro di Cervantes, adattato da Francesco Niccolini e da lui, insieme ad Alessio Boni, Roberto Aldorasi e Marcello Prayer trattato drammaturgicamente. In scena il cavaliere visionario è interpretato da Alessio Boni mentre Sancho Panza ha il volto dell’attrice turca Serra Yilmaz. In tempi che sembrano attraversati da crisi materiali e morali, dove gli ideali sono sistematicamente sacrificati in nome di ogni tipo di pragmatismo, anche il più cinico e cieco, Don Chisciotte, con la sua follia cavalleresca, la sua idealità visionaria sembra un personaggio necessario, oggi più di ieri: un forte richiamo poetico a guardare il mondo con altri occhi. Per queste motivazioni le figure di Don Chisciotte e Sancho Panza sono figure immortali, un monito a non vivere a testa bassa in un sistema fatto di regole pre-determinate ma un invito ad alzare lo sguardo per incontrare liberamente l’altro e immaginare un altrove, un mondo che ancora non c’è, ma nel quale abbiamo tutti il diritto, se non addirittura il dovere di sperare.

 

Biglietteria e abbonamenti / STAGIONE 2018/2019

campagna abbonamenti
conferme da giovedì 4 a sabato 13 ottobre
cambio posto mercoledì 17 e giovedì 18 ottobre
nuovi abbonamenti da sabato 20 a venerdì 26 ottobre

abbonamenti
platea intero € 100 / ridotto € 86

biglietti
posto numerato intero € 21 / ridotto € 18

 

prevendita
Giallo Mare Minimal Teatro
via Paolo Veronese, 10 (sopra il supermercato Coop di Santa Maria)
tel. 0571 81629 – 83758
dal lunedì al venerdì ore 10-13 e 17-19, sabato ore 9-13 e 15.30-18
prevendita biglietti da sabato 27 a martedì 30 ottobre e i giorni dello spettacolo