seguici su:

SU IL SIPARIO 2016/2017

Teatro del Popolo
piazza Gramsci 80
Castelfiorentino

inizio spettacoli ore 17.00
Biglietto unico € 5
Biglietto unico ridotto socio coop € 4,50
Abbonamento € 22
Abbonamento ridotto socio Coop € 20

SU IL SIPARIO


babar
DOMENICA 6 NOVEMBRE
L’ELEFANTINO BABAR
tecnica utilizzata: attore
età consigliata: 4-10 anni
Gogmagog

La storia narra di Babar, un giovane elefante che rimasto senza mamma nel cuore di una foresta selvaggia, fugge e arriva in una grande città. Qui trova accoglienza presso la casa di un’ anziana ricca signora che rapidamente trasforma l’orfanello in un perfetto cittadino, civilizzato, scolarizzato, ben vestito ed educato. Da questa nuova vita però Babar non riesce a cancellare la nostalgia delle proprie origini tanto che, dopo un incontro fortuito con i suoi cugini elefanti decide di tornare nella giungla.


armandone
DOMENICA 13 NOVEMBRE
L’ARMANDONE DELLA PIMPA
tecnica utilizzata: attore e video
età consigliata: 3-10 anni
Teatro dell’Archivolto

Quarant’anni fa, ispirato dalla figlia di pochi anni, Francesco Tullio Altan creava la Pimpa e il suo coloratissimo mondo di animali parlanti e oggetti animati, che dai fumetti ai dvd avrebbe divertito intere generazioni di giovanissimi. Il Teatro dell’Archivolto celebra questo importante compleanno, nonché il lungo sodalizio artistico con Altan, con una nuova produzione dedicata alla cagnolina a pois rossi e al suo amico inseparabile, Armando. In questo nuovo spettacolo, scritto a quattro mani con lo stesso Altan, Giorgio Scaramuzzino interagisce con una Pimpa che si materializza sullo schermo in versione cartone animato e in diretta inizia a raccontare le sue incredibili avventure.


trecce
DOMENICA 27 NOVEMBRE
TRECCE ROSSE ovvero Pippi Calzelunghe
tecnica utilizzata: attore
età consigliata: 3-10 anni
Teatro del Drago

Una buffa ragazza sta per andare a coricarsi: dorme con i piedi sul cuscino. Sogna e i suoi sogni prendono corpo trasformando la realtà in una sur-realtà dove la mente, il parlare si perdono in un mondo a lei caro dove i bambini decidono da soli e le regole sono non averne se per regole si intendono quelle imposte dall’ alto, dai grandi. Come un Don Chisciotte al femminile, porta in scena sogni e desideri e dimostra come sia facile realizzarli.
La accompagnano nel sentiero della vita i suoi amici del cuore.


cenerentola
DOMENICA 22 GENNAIO
CENERENTOLA
tecnica utilizzata: attore
età consigliata: 4-10 anni
Compagnia NATA

Tutti escono di casa ed i giocattoli restano soli, abbandonati nella stanza di Luigino. Nella penombra il pupazzo di un Cow Boy, una Bambola, un Robot e Dotto, uno dei Sette Nani, si animano e giocano a raccontare storie. La sorte fa sì che la fiaba del giorno sia Cenerentola. I giocattoli cominceranno quindi a ballare, cantare, bisticciare e ed impersonare i ruoli della fiaba classica come dei maldestri attori. La Bambola diventerà Cenerentola, il Cow Boy ed il Robot rivestiranno i panni e i ruoli delle due sorellastre, della fata e di un principe che non c’entra niente: Dotto farà un po’ di tutto ed inciamperà più volte nella storia. Nonostante la confusione, la fiaba arriverà a lieto fine.


cappuccetto
DOMENICA 29 GENNAIO
CAPPUCCETTO E LA NONNA!
tecnica utilizzata: attore e lavagna luminosa
età consigliata: 3-10 anni
Giallo Mare Minimal Teatro

Una dolce nonnina nella sua casetta dal tetto rosso tra il gatto e i fiori, tra pentole e gomitoli di lana, insegna alla piccola Cappuccetto come difendersi dal lupo per diventare grande, perché la nonna lo sa che il lupo ci prova sempre, è stata anche lei una piccola Cappuccetto. Inizia un duro allenamento a riconoscere lupi e a scacciarli per attraversare il bosco in santa pace. Il lupo si traveste, si nasconde, cambia la voce, cambia strada e cerca bambine con cappuccetti in testa… insomma c’è da stare molto attenti!


cera2v
DOMENICA 5 FEBBRAIO
C’ERA DUE VOLTE
tecnica utilizzata: teatro d’attore e disegno dal vivo
età consigliata: 5-10 anni
Giallo Mare Minimal Teatro

Lo spettacolo porta in scena il racconto C’era due volte è un Catalogo di storie, liberamente ispirate ad alcuni testi di importanti autori di letteratura per l’infanzia come i Fratelli Grimm, H.C. Andersen, Emma Perodi, Gianni Rodari. Una piccola serie di racconti da cui, ad ogni apertura di sipario, il narratore seleziona la combinazione di due titoli da presentare: scelta legata alla tipologia del pubblico, alle caratteristiche del luogo di ogni singola rappresentazione e all’umore del raccontatore. Un uso poetico della tecnologia con un’applicazione ludica, creativa, all’interno del gioco del teatro. Figure digitali con cui l’attore interagisce in un’originale combinazione visiva e narrativa sospesa fra reale e virtuale.