DIRE FARE TEATRARE/SPETTACOLI PER RAGAZZI E FAMIGLIE

Domenica pomeriggio – MINIMAL TEATRO, Empoli – via Paolo Veronese, 10 (sopra la Coop di Santa Maria)

novità spettacolo ore 15.30 ed ore 17.30

è consigliata la prenotazione allo 0571/81629 335/5945440  info@giallomare.it

 

DOMENICA 21 OTTOBRE

BUONO COME IL LUPO

tecnica utilizzata: attore e musica dal vivo
età consigliata: 5-10 anni
produzione Giallo Mare Minimal Teatro / I Sacchi di Sabbia

Il protagonista dello spettacolo, anche se a prima vista non sembra, è un lupo. Quando si apre il sipario, gli spettatori si trovano davanti un lupo che sottoposto ad una lunga cura sembra essere divenuto più innocuo di un agnello. Il lupo viene sottoposto a domande e prove create per risvegliare i suoi appetiti. Per indurlo in tentazione viene usata una bambina dal cappuccetto rosso! Per  fuggire lontano da lei, il lupo diventa protagonista delle più impreviste reazioni dando vita alle più fantastiche peripezie. Un esperimento costellato di piccoli e grandi colpi di scena che si concluderà con un inevitabile lieto fine.

DOMENICA 28 OTTOBRE

CAPPUCCETTO RED

tecnica utilizzata: attore
età consigliata: 3-10 anni
produzione Matutateatro

La fiaba di Cappuccetto Rosso è la più nota ai bambini.

Noi abbiamo deciso di raccontarla giocando con la lingua inglese. I bambini avranno così la possibilità di seguire le avventure della protagonista scoprendo e imparando di volta in volta termini semplici della lingua inglese.

DOMENICA 11 NOVEMBRE

L’ALBERO DI PEPE

tecnica utilizzata: attore e figura
età consigliata: 3-10 anni
Produzione Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata

Pepe è una bambina cui sembra essere caduto il pepe sui piedi: non riesce a stare ferma un attimo! Nella sua famiglia non ha più voglia di stare: troppo caos e nessuno che la consideri! Così, un giorno, a pranzo, davanti a un piatto di lumache da finire a forza, decide di scappare di casa. 
Dopo una difficile fuga, si ritrova davanti ad un grande albero; si arrampica sulle sue fronde e… decide di non scendere più!
Sull’albero Pepe sperimenta per la prima volta la libertà. Istintivamente caccia via tutti gli animali che vi abitano, per stare finalmente in solitudine.
Presto, però, arriva l’inverno e Pepe sa che, da sola, non potrà farcela! Saranno proprio i simpatici abitanti dell’albero, da lei precedentemente cacciati, ad aiutarla a superare il freddo, la fame e le difficoltà, insegnandole l’abilità di dare e ricevere.

DOMENICA 18 NOVEMBRE

LA CIAMBELLA ADDORMENTATA NEL … FORNO!

tecnica utilizzata: attore
età consigliata: 3-10 anni
produzione Nata

“La Ciambella Addormentata… nel forno” narra l’avventura di due “pâtissiers” alle prese con una ricetta molto speciale. Un giorno i due pasticceri, mentre sono al lavoro nel proprio laboratorio, ricevono un ordine molto particolare: il Conte De Abat Jour festeggia il suo compleanno e i due cuochi dovranno creare una torta unica, qualcosa che possa accontentare i difficili gusti del Conte e dei suoi invitati. Per preparare un dolce “da favola”, il duo dovrà utilizzare tutta la sua fantasia e metterci dentro qualcosa che lo renda veramente originale!

DOMENICA 25 NOVEMBRE

I MUSICANTI DI BREMA

tecnica utilizzata: teatro d’attore,musica
età consigliata: 3-10 anni
produzione Teatro Perdavvero

Ogni animale è un piccolo mondo e non importa se sia moro o biondo, se sia senza unghie o gli manchi un dente, se sia zoppo o non udente. Se sia alto, bello, grasso, se abbia la testa dura come un sasso. Se sia sempre stanco o agitato, se sia peloso o pelato. Se sia senza un’ala oppure perfetto o se abbia un qualche altro difetto, che magari non si vede però ce l’ha… L’importante è che se stanno in compagnia gli animali come le note fanno una melodia. Varia, ricca, con anche più speranza, di chi sta chiuso solo nella sua stanza.

DOMENICA 2 DICEMBRE

DI SEGNO IN SEGNO

tecnica utilizzata:attore e immagini
età consigliata: 3-10 anni
produzione Giallo Mare Minimal Teatro

Perché i bambini devono sempre andare a letto anche se non hanno sonno?
Perché esiste la notte e il giorno?
Perché non si può parlare sott’acqua?
Cos’è l’aria?
Cosa c’è oltre il cielo?
Tutto inizia da una finestra che si apre per la prima volta di notte.
È il pretesto per cercare di gettare uno sguardo sul mondo, E allora si cerca di capire, di “spiegare” questo mondo fin dalla sua nascita, da quando era piccolo “tanto da stare in una mano” Si spiega il perché del giorno, della notte, delle stelle, del cielo, dell’acqua, dell’aria, della terra…., e diventa quasi raccontare una fiaba, una storia “fantastica” ma allo stesso tempo molto reale.
Per tutti i bambini che una notte hanno aperto la finestra per guardare il cielo.