DIRE FARE TEATRARE – 2017/2018

Spettacoli per ragazzi e famiglie al Minimal Teatro di Empoli.
La rassegna è realizzata dal Comune di Empoli, Giallo Mare Minimal Teatro e Fondazione Toscana Spettacolo onlus

NOVITÀ SPETTACOLO ORE 15.30 ED ORE 17.30

È CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE ALLO 0571/81629 OPPURE 335/5945440

PRESSO IL MINIMAL TEATRO – VIA PAOLO VERONESE 10 – EMPOLI


regina
DOMENICA 22 OTTOBRE
LA REGINA DELLE NEVI – LA BATTAGLIA FINALE
tecnica utilizzata: attore e immagini
età consigliata: 5 – 7 anni
Giallo Mare Minimal Teatro

Lo spettacolo usa metaforicamente “l’incipit” narrativo dello specchio incantato per dare vita a un nuovo testo costruito con due storie che si riflettono l’un l’altra e che costantemente s’intrecciano fra loro durane il percorso della rappresentazione. Vengono evocati alcuni dei personaggi e avvenimenti più significativi della storia di Andersen, come specchio per dare forma, origine, alla storia di Margherita, una ragazza che dovrà affrontare un viaggio, propiziato da un suo sogno, che la condurrà alla casa della Nonna, dove da bambina, insieme al suo amico del cuore Giacomo, ascoltava La Regina delle Nevi, la loro fiaba preferita.


accadueo
DOMENICA 29 OTTOBRE
ACCADUEÒ
tecnica utilizzata: attore e immagini
età consigliata: 3 – 10 anni
Giallo Mare Minimal Teatro

L’acqua è un bene prezioso, è come l’oro, bisogna averne cura! Dell’acqua ti puoi fidare… apri il rubinetto e lei riempie il bicchiere… apri il rubinetto e lei riempie la vasca… sembra non finire mai… un mare d’acqua! Ma l’acqua è anche la nostra memoria… L’acqua conosce tutte le storie del mondo perché l’acqua è l’origine del mondo. Si raccontano otto piccole storie originali sull’acqua… e così appare la colomba che cerca di scappare dall’acqua del diluvio universale… la balena che si ammala per avere ingoiato un sacchetto di plastica… la goccia della sorgente imprigionata in una bottiglia… il deserto che sotto la sabbia nasconde il mare… l’iceberg che si scioglie… Accadueò vede in scena oltre l’attrice Vania Pucci, l’artista Giulia Rubenni che utilizza una particolare macchina scenografica: una video camera riprende un piano colmo di sabbia che le mani di Giulia scolpiscono, modellano, disegnano con straordinaria abilità. Le forme, veri e propri quadri, tramite la videoproiezione diventano la scenografia dove l’attrice si muove e racconta.


bruttoanatroccolo
DOMENICA 5 NOVEMBRE
IL BRUTTO ANATROCCOLO
tecnica utilizzata: attore e pupazzi
età consigliata: 3 – 10 anni
Compagnia Nata

Ci troviamo nel giardino delle uova pensierose e due strani personaggi hanno il compito di accudirle; infatti, sono delle uova particolari: custodiscono i sogni e le speranze di tutti gli uomini. Poi un giorno, le uova si schiudono e nasce un goffo pulcino; lui è diverso dagli altri e per questo rifiutato da tutti, tanto che decide di fuggire. Durante il viaggio affronterà mille e mille peripezie, incontrando molti personaggi che lo aiuteranno e altri che lo ostacoleranno. Lo spettacolo, ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen, è una rivisitazione con le tecniche del teatro di figura che attua un percorso sulla parità e che vuole insegnare ai ragazzi l’accettazione di sé, la meravigliosa avventura della crescita e la necessità di sognare e sperare. L’uso dei pupazzi condurrà i piccoli spettatori all’interno di una storia dolce e divertente ideata in seguito agli incontri e ai laboratori tra gli artisti e gli alunni delle scuole coinvolti in un progetto sugli stereotipi di genere.


pimpa
DOMENICA 12 NOVEMBRE
PIMPA CAPPUCCETTO
tecnica utilizzata: attore, pupazzi e canzoni dal vivo
età consigliata: 3 – 10 anni
Compagnia Archivolto

Alla Pimpa basta davvero poco per entrare con la sua allegria in una delle fiabe più antiche e conosciute del mondo: una mantellina rossa in testa ed eccola diventare subito Cappuccetto Rosso. Anche se per la verità in questo spettacolo compare anche un Cappuccetto Bianco, uno Giallo, uno Verde, con cui la Pimpa giocherà senza sosta, tra coloratissimi pupazzi e scenografie che riproducono i fumetti originali dello stesso Altan.
Tutti pronti a seguire Pimpa Cappuccetto Rosso nel bosco?
Bene! Ma state attenti! Non dimenticatevi che nella storia c’è anche il LUPO!


azzurra_sole
DOMENICA 19 NOVEMBRE
AZZURRA E SOLE – Storie di tutti i colori
tecnica utilizzata: attore e immagini
età consigliata: 3 – 10 anni
Onda Teatro

Lo spettacolo conclude la trilogia del Progetto Crescere e dedica ai piccoli spettatori un elogio del gioco come migliore strumento per capire il mondo, acquisire autonomia e diventare protagonisti della propria vita. Azzurra e Sole sono amiche anche se molto diverse fra loro. Il gioco che intraprendono è quello di raccontare le loro storie preferite attraverso la regola del “facciamo che io ero…”. “Facciamo che io ero rossa, avevo le scarpette rosse ed ero una principessa. No! Facciamo che ero rossa io”.
Così, Azzurra e Sole entrano in conflitto come Cappuccetto Rosso e il Lupo, ma sono anche amiche inseparabili come Piccolo blu e Piccolo giallo. Seguendo il filo dei colori fondamentali, le storie si schiudono e si trasformano in un gioco, dove ogni conflitto è seguito da una riconciliazione. Una mappa multicolore di parole, azioni, immagini, luci e suoni che descrivono come gioco e amicizia vengono declinati nell’esperienza dei bambini: identità, diversità, ingenuità, condivisione, libertà, multiculturalità.


ercole
DOMENICA 26 NOVEMBRE
LE 12 FATICHE DI ERCOLE
tecnica utilizzata: attore
età consigliata: 5 – 10 anni
Teatro della Tosse

Un viaggio tra le storie del Mediterraneo Antico attraverso un grande gioco dell’oca in cui i due attori interagiscono con i bambini facendo conoscere loro le avventure di Eracle, Ercole per i romani, mito nato dalla tradizione della stirpe dorica.
Gli attori/musicisti narreranno agli spettatori ciò che Ercole, accompagnato dal suo fedele compagno Licinio, dovette fare per espiare le sue colpe: uccidere l’invulnerabile leone di Nemea e portare la sua pelle come trofeo; uccidere l’immortale Idra di Lerna; catturare il cinghiale di Erimanto; catturare la cerva di Cerinea; disperdere gli uccelli del lago Stinfalo; ripulire in un giorno le stalle di Augia; catturare il toro di Creta; rubare le cavalle di Diomede; impossessarsi della cintura di Ippolita, regina delle Amazzoni; rubare i buoi di Gerione; rubare i pomi d’oro del giardino delle Esperidi; portare vivo Cerbero, il cane a tre teste guardiano degli Inferi, a Micene.
Alla fine Ercole diverrà sposo di Ebe, dea dell’eterna giovinezza.


Il biglietto per ogni singolo spettacolo è di 4.50 euro

La vendita dei biglietti sarà effettuata a partire dalle ore 15.00 del giorno stesso dello spettacolo, alla cassa del Minimal Teatro.