seguici su:

tre_porcellini

LE NOSTRE PRODUZIONI

treporcelliniCon Vania Pucci
Testo e progetto drammaturgico Vania Pucci
Disegni, scenografie e luci Lucio Diana
Animazioni digitali Ines Cattabriga
Assistente animazioni Silvia Vallesi
tecnico audio e luci Saverio Bartoli
Voce bambina Frida Fantini
Regia Vania Pucci e Lucio Diana

Mentre è semplice capire quali sono le attività quotidiane durante il giorno, la notte rimane un mistero, un tempo sospeso… Sappiamo solo che andiamo a letto, mettiamo la testa sul cuscino, chiudiamo gli occhi e poi?
La bambola/bambina si prepara ad andare a letto ma non vuole chiudere gli occhi e tutte le scuse sono buone per continuare la giornata: leggere una storia, la voglia di giocare, la sete, la fame, la paura… Niente la convince a dormire, a staccarsi dal suo mondo, dai giocattoli, dalla vita piena di giochi, di incontri, di storie che la sua immaginazione crea, immagini fantastiche che popolano la stanza. Il rapporto tra l’attrice adulta e la bambola bambina è un continuo tra complicità, divertimento, gioco ma anche contrasto nel complesso gioco di ruolo mamma-figlia.
Dedicato ai piccoli, uno spettacolo di forte impatto visivo con le immagini realizzate sia con la lavagna luminosa che con la computer grafica, che si formano sotto gli occhi degli spettatori. Come un grande libro illustrato, le immagini contengono il corpo dell’attrice e interagiscono con lei fra continue sorprese in un ritmo sempre più serrato fino al sopraggiungere del sonno.
La piccola Vania bambola/bambina è già stata protagonista di un altro spettacolo di Giallo Mare “Perchè piangi?” dove si analizzavano i motivi del pianto, continua così il percorso di ricerca di Vania Pucci sul gioco simbolico, sul role playing  e i livelli di teatralità e di comicità basilari che parlano direttamente ai piccoli.

Età consigliata: dai 3-8 anni

Tecnica utilizzata: attore e immagini

BUONGIORNO BUONANOTTE
Perchè piangi?
i tre porcellini
Mappamito
Adesso sono nel vento
Il mostro della Montagna
BIT&BOLD
Accadueo
Di segno in segno
Per un attimo
C’era due volte
Come eravamo
Dedicato a Giulietta e Romeo

gallery
clicca sull’immagine per ingrandire e tasto destro per salvarla

video

download

SCHEDA ARTISTICA

SCHEDA TECNICA